Home | Contatti

La diffusione per "osmosi"

Estensione di alcuni modelli sviluppati per alcuni settori verso altri settori grazie all'esempio positivo e alla diffusione dei risultati delle "Good Practice"

Proviamo a tracciare le competenze del Consulente nella fase di engagement di un progetto eLearning di successo:
  • deve rappresentare il punto di unione tra la formazione on-line, il Knowledge Management e strumenti di misurazione delle performance,
  • deve progettare e gestire in maniera coordinata e centralizzata sistemi di formazione continua collegati con sistemi di gestione delle competenze e integrati con sistemi di Knowledge Management,
  • e' il progettista di sistema che integra piu' variabili e sistemi.

Al Consulente vengono richieste competenze di campo, la conoscenza dell'Organizzazione, la conoscenza dei collegamenti tra Formazione e l'Organizzazione, competenze metodo e competenze di processo, analisi dei bisogni formativi, identificazione, progettazione e sviluppo di un sistema o di un corso secondo le piu' aggiornate metodologie e standards.

Deve saper valutare i risultati per intraprendere le opportune correzioni. Deve avere competenze di contenuto, competenza generale sulla materia per interagire efficacemente con SME nella fase di Instructional Design.

Per concludere, il Consulente nella fase di engagement di un progetto eLearning di successo deve essere in grado di svolgere i seguenti ruoli: IT Architect ( per definire le specifiche che assicurano la congruenza tra le necessitÓ del cliente e l'implementazione finale del progetto), Project Manager (come punto di riferimento per il cliente e punto di raccordo tra tutti i partner che lavorano sul progetto), Formatore (per creare adeguati programmi di comunicazione e formazione) e infine Content Developer (per realizzare i prototipi e produrre i media).